Bagno vasca doccia

Vasca o doccia? Le preferenze degli italiani si dividono, alcuni preferiscono la prima alla seconda e viceversa, dipende dai gusti. Ma a conti fatti la praticità e i ritmi incalzanti della vita di oggi fanno propendere molti alla scelta della doccia. Certo, se in casa si hanno due bagni il problema non si pone e si disporrà di entrambe. Diversamente, chi ha una vasca desidera trasformarla in doccia per diversi motivi. Un box doccia è più moderno e compatto, richiede molto meno spazio dando così la possibilità di ritrovarsi con un locale più ampio, questo soltanto se non si installa una doccia con idromassaggio o un box dalle dimensioni simili a quelle di una vasca.

Quando la doccia è meglio

Abbiamo già visto alcuni motivi per i quali è più pratico avere una doccia. Un altro è certamente quello dei tempi. Fare un bagno rilassante è bello ma non sempre si ha il tempo per farlo mentre una doccia energizzante di 5 minuti si può fare in qualsiasi momento. E poi la comodità di accesso è un altro punto di forza a favore della doccia: col passare degli anni è più difficile accedere alla vasca, le persone anziane, ma anche quelle con qualche disabilità, hanno bisogno della doccia perché troppo complicato o pericoloso entrare in una vasca.

E’ possibile trasformare la vecchia vasca in un nuovo angolo doccia senza stravolgere il bagno. Ci sono soluzioni pensate appositamente per compiere questa operazione che non è semplicissima ma nemmeno troppo complicata e garantisce un buon risultato finale. L’unico neo è rappresentato dal fatto che una volta rimossa la vasca rimarrà senza copertura l’ampia zona del pavimento su cui appoggiava così come il fondo della parete che a muro non avrà piastrelle. In qualche caso si saranno conservati i rivestimenti e sarà possibile riutilizzarli, in altri bisognerà realizzare una nuova copertura per non lasciare a vista spiacevoli porzioni di parete e pavimento. Per fare questo solitamente si impiegano degli appositi pannelli che ben si integrano con l’arredo della zona doccia.

La vasca diventa doccia

Una soluzione piuttosto economica rispetto a quella di togliere la vasca e sostituirla con la doccia è quella di adattare la prima e trasformarla in doccia. Bastano poche mosse e il gioco è fatto, la vasca funge da doccia. La più impegnativa sarà quella di posizionare un’asta a muro con una piccola modifica alla rubinetteria per inserire il saliscendi e il doccino. Poi si applica una tenda su un’altra asta che correrà in orizzontale lungo il perimetro della vasca, e si potrà fare la doccia senza dover ogni volta riempire e svuotare la capiente vasca da bagno, limitando così anche un ingente consumo di acqua. A proposito, la tenda può rappresentare un elemento di arredo per il bagno, ne esistono di colorate e divertenti, che trasformeranno e rinnoveranno l’ambiente. Se proprio l’idea della tenda non è gradita si può optare per un pannello vetrato da sistemare a bordo vasca, soluzione un po’ più complicata ma non impossibile da realizzare.