Letto matrimoniale

Il letto matrimoniale è, insieme all’armadio, il mobile che più caratterizza una camera da letto. Per questo è bene capire quale sarà il letto giusto per stile, materiale, colore e misure.

Struttura e materiali

Un letto può essere realizzato in diversi materiali e modelli e sarà soprattutto la scelta del primo che darà alla camera lo stile e l’impatto estetico preponderante. Se si predilige lo stile classico e antico si può optare tra modelli in legno o in ferro battuto. Oggi si trovano letti in legno dallo stile essenziale che stanno bene in una casa dal sapore moderno.

Ci sono poi i letti imbottiti, grande novità degli ultimi decenni che danno un senso di intimità e accoglienza. Le dimensioni di un letto standard sono di 2 metri di lunghezza e dai 160 ai 180 cm di larghezza. Esistono modelli con misure inferiori, quali il letto alla francese e di taglia oversize per soddisfare tutte le esigenze.

Letti in legno

Ciliegio, noce, faggio e legno massello dalle tonalità calde e tendenti al rosso sono solitamente impiegati per letti dallo stile tradizionale e classico mentre legni dai colori molto chiari o molto scuri si adattano meglio ad un ambiente contemporaneo e attuale quali il rovere chiaro o scuro, il teak o il wengè.

Il legno è un ottimo materiale per un letto matrimoniale, amato da sempre per la sua versatilità. Si presta ad un arredamento in stile country come ad uno shabby chic o entico e ciò che cambiano sono i colori. Inoltre chi vive con un occhio attento all’ambiente ed uno alla salute può riposare su un letto totalmente in legno naturale senza componenti in metallo e coloranti.

Letti in ferro battuto

I letti in ferro battuto ben si prestano a soluzioni di arredo sia classiche che moderne. Per le prime maggiori saranno le lavorazioni e i decori mentre per un design più moderno le forme e le linee si basano sull’essenzialità e la semplicità.

Letti imbottiti

Una tipologia di letto matrimoniale oggi molto in voga è quello imbottito. E non è soltanto il tessuto a predominare ma la scelta del rivestimento si allarga a pelle ed ecopelle e microfibra. Generalmente vengono impiegati in ambienti moderni ma ci sono versioni eleganti e raffinate che ben si prestano a camere in stile.

Il consiglio è sempre quello di scegliere un rivestimento in tessuto sfoderabile ovvero lavabile per una maggiore praticità e pulizia. Questo tipo di letti hanno sempre più spesso un vano contenitore nella parte inferiore dove poter infilare e riporre scatole, coperte e indumenti.