L’evoluzione del bagno sarà descritta al Salone Internazionale del Bagno, in programma dal 16 al 21 aprile 2024 presso Rho Fiera Milano. Questo evento, nato nel 2006, rappresenta un’importante manifestazione internazionale per gli esperti di arredo bagno, offrendo una fonte di ispirazione e informazioni.

Non si tratterà dell’unico evento (qui il calendario completo) che avrà il bagno al centro dell’attenzione. Questa stanza sta diventando sempre più di tendenza non solo come spazio funzionale, ma anche come ambiente di relax e benessere.

Le ultime tendenze del settore rivelano una crescente richiesta di elementi d’arredo innovativi e sostenibili, come docce sensoriali, vasche idromassaggio e sanitari ad alta tecnologia.

Il design del bagno si sta evolvendo verso uno stile più minimalista e moderno, con l’uso di materiali naturali e finiture di alta qualità. Questi cambiamenti riflettono l’importanza sempre maggiore che il bagno sta assumendo nelle nostre vite quotidiane, trasformandolo da una semplice stanza funzionale a un’oasi di comfort e relax.

Come arredare il bagno spendendo poco

Arredare il bagno con qualità ma senza spendere troppo richiede creatività, pianificazione e attenzione ai dettagli. Ottimizzare lo spazio, scegliere materiali economici ma di qualità, fare un restyling ai mobili esistenti, acquistare accessori eleganti ma economici e investire in un’illuminazione adeguata sono solo alcune delle strategie che possono aiutare a raggiungere questo obiettivo. Con un po’ di ingegno e impegno, è possibile trasformare il bagno in un’oasi di comfort e stile senza dover rompere il salvadanaio.

Cambia i sanitari solo se necessario

Quando si cambia l’arredo di un bagno, si può essere tentati dal sostituire tutti gli elementi, compresi i sanitari. Tuttavia questa non è sempre la scelta migliore. Se i sanitari attuali sono ancora in buone condizioni e funzionali, considera di mantenerli e concentrati invece su altri elementi, come la rubinetteria o i mobili, per risparmiare denaro.

Non modificare la disposizione dei vari elementi

Apportare modifiche alla disposizione degli elementi, come lavandini, vasche da bagno e toilette, potrebbe richiedere l’intervento su tubature esistenti. Questo comporta non solo costi aggiuntivi non indifferenti, la modifica di ogni punto acqua comporta un costo stimato tra i 150 e i 200 euro (fonte houzz.it), ma anche un aumento del rischio di problemi idraulici. Le tubature, infatti, sono spesso nascoste dietro pareti e pavimenti, e modificarle può causare danni e perdite che richiedono interventi costosi e complicati. Mantenere la disposizione originale degli elementi consentirà di risparmiare tempo e sforzi nel processo di rinnovamento.

Acquistare direttamente dal produttore

Acquistare direttamente dal produttore è spesso un modo intelligente per risparmiare sui costi degli elementi d’arredo del bagno. Molte volte i rivenditori applicano un markup sui prodotti, mentre acquistando direttamente si può ottenere un prezzo più vantaggioso. È possibile contattare direttamente i produttori o visitare i loro siti web per scoprire le opzioni disponibili e risparmiare denaro.

Cercare fine serie e promozioni

Monitorare le fine serie e le promozioni è un modo intelligente per trovare affari vantaggiosi per il bagno. Molte volte, i rivenditori offrono sconti su prodotti in fine serie o promuovono offerte speciali per liquidare il loro inventario. Tenere d’occhio queste opportunità può consentire di risparmiare notevolmente sui costi di ristrutturazione del bagno.

Acquistare complementi d’arredo d’occasione

La ricerca di complementi d’arredo d’occasione può essere un’altra strategia efficace per risparmiare denaro senza sacrificare la qualità. Siti web di annunci online, mercatini dell’usato o negozi specializzati offrono spesso una vasta selezione di mobili e accessori per il bagno a prezzi convenienti. Prima di fare acquisti, assicurati di controllare lo stato degli articoli e valuta se necessitano di qualche piccolo intervento per essere riportati a nuovo.

Scegliere mobili modulari

I mobili modulari per il bagno rappresentano una soluzione versatile e pratica per ottimizzare lo spazio. Sono composti da componenti indipendenti che possono essere combinati e personalizzati in base alle dimensioni e alla disposizione del bagno, consentendo una maggiore flessibilità nell’arredamento.

Data la loro natura, è evidente che dietro alla produzione di questi mobili ci sia dietro un’azienda che gestisce internamente la realizzazione dei mobili per bagno. Questi mobili, oltre ad avere diversi vantaggi anche etici,  presentano un design unico. Per esempio la linea Soft presentata da Neobathdesign, è caratterizzata da linee nette, superfici armoniose e finiture innovative.

Con una vasta gamma di componenti disponibili, come armadietti, mensole, colonne e cassetti, è possibile creare una disposizione su misura che risponda alle esigenze di stoccaggio e organizzazione di ciascun individuo.

Un altro punto a favore dei mobili modulari è rapresentato dalla possibilità di aggiornare e modificare i mobili modulari nel tempo, cosa che li rende una scelta conveniente e sostenibile per l’arredamento del bagno. È possibile sostituire o aggiungere componenti in base alle esigenze che cambiano nel tempo, prolungando così la vita utile dell’arredamento e riducendo gli sprechi.

Personalizzare i mobili del bagno

Un’altra possibilità per risparmiare è rappresentata dal personalizzare i mobili da bagno già esistenti, un modo creativo (come questi esempi) per aggiungere un tocco personale senza spendere una fortuna. Con un po’ di ingegno e manualità, è possibile trasformare mobili esistenti o acquistare componenti base per personalizzarli secondo le proprie esigenze e gusti. Dipingere, aggiungere nuove maniglie o applicare decalcomanie sono solo alcune delle possibilità per dare un nuovo look ai mobili senza doverli sostituire completamente.

Rubinetteria

Alcuni rubinetti possono essere davvero costosi perché oggetti di design, ma se ne trovano anche di molto belli, moderni o classici, di ottime marche, a prezzi abbordabilissimi. È possibile trovare ottimi rubinetti a prezzi convenienti cercando online o visitando negozi di ferramenta e grandi magazzini. Investire in rubinetti di qualità è importante per garantire durata nel tempo e funzionalità, ma ciò non significa necessariamente dover spendere una fortuna.

Piastrelle in gres porcellanato

Le piastrelle in gres porcellanato sono una scelta popolare per i rivestimenti del bagno, poiché offrono una combinazione di durata, resistenza e design. Il gres porcellanato è disponibile in una vasta gamma di colori, stili e finiture a prezzi accessibili. Scegliere piastrelle in gres porcellanato può essere un modo efficace per aggiornare l’aspetto del bagno senza spendere troppo.

Conclusioni

Arredare il bagno con qualità senza spendere troppo richiede una combinazione di strategie oculate e attente selezioni. Scegliere di fare da soli alcuni lavori preliminari, come lo smontaggio dei mobili esistenti, può contribuire al risparmio dei costi. Acquistare direttamente dal produttore e cercare complementi d’arredo d’occasione sono altri modi efficaci per ridurre le spese senza compromettere la qualità.

La scelta di mobili modulari e la personalizzazione possono aiutare a ottimizzare lo spazio e soddisfare le esigenze specifiche, mentre la ricerca di rubinetteria accessibile ma di qualità può completare il design senza stravolgere il budget.

Ordinare online, approfittare di fine serie e promozioni, e mantenere la disposizione degli elementi originale sono altri consigli che possono contribuire a un progetto di rinnovamento del bagno di alta qualità ma economico.