Cucina piccola

Una cucina piccola può risultare davvero graziosa e allo stesso tempo funzionale adottando una serie di accorgimenti che la renderanno pratica al punto giusto e conviviale per ricevere. Certo la mancanza degli spazi ampi potrebbe sembrare un problema insuperabile ma non è così: addirittura valorizzando i volumi limitati che ci sono con una buona dose di creatività e ingegno la cucina acquisterà quel tocco che la renderà unica.

Una cucina dalle dimensioni ridotte non va certo riempita in ogni angolo in maniera compulsiva ma sono proprio angoli e superfici, anche verticali, ad essere sfruttati a dovere. D’effetto per rendere la cucina piacevole e organizzata è l’utilizzo dello stile minimal, la scelta di materiali e colori azzeccati e saper inserire nel contesto complementi di arredo multifunzione.

Lo stile minimalista

C’è chi lo ama particolarmente e arreda così tutta la casa: è lo stile minimalista, perfetto nel caso di una cucina piccola e poco spaziosa. E’ caratterizzato da linee e forme essenziali capaci di sfruttare, nelle svariate combinazioni possibili degli elementi che compongono l’arredo, spazi e volumi in maniera basica. La cucina minimalista è spesso in toni naturali, anche in legno, ottimo per dare con le sue sfumature e i giochi cromatici un senso di profondità e rigorosità all’ambiente. Tante le possibili soluzioni di arredo che prediligono l’inserimento di complementi laddove servono, verticali o piani.

La scelta di mobili multifunzionali

Se lo spazio scarseggia va arredato con mobili e arredi capaci di svolgere più di una funzione in modo da ottimizzare lo spazio e addirittura poter sfruttare quello che resta in altri modi. Oggi esistono mobili multifunzionali creati appositamente per risolvere svariate situazioni: ci sono strutture che possono contenere pentolame, utensili, cassetti, elettrodomestici che all’occorrenza diventano piano di lavoro o tavolo piuttosto che mensole.

Tra questi anche il tavolo bar, un elemento di arredo versatile e innovativo. Può essere utilizzato come piano di lavoro, per i pasti, o essere ancorato al muro magari in un angolo poco sfruttato. Abbinato ad alti sgabelli darà una sensazione visiva di verticalità e ampiezza alla cucina.

Utilizzare gli angoli

A volte non ci si pensa ma anche gli angoli, naturali o creati appositamente, sono una grande opportunità. Si perché sono perfetti da sfruttare in verticale: si possono riempire con mensole o altre composizioni che daranno spazio prezioso dove poter riporre piccoli elettrodomestici, portaspezie, barattoli, a vista oppure chiusi da ante.

Colore in cucina

Una cucina colorata magari in un ambiente dalle pareti e il soffitto in toni neutri è un altro modo indicato per sopperire alla mancanza di spazio. La luminosità del locale infatti grazie ai colori risulterà maggiore e la sensazione sarà quella di uno spazio armonioso.

Piccoli accorgimenti e la tua cucina, dalle dimensioni ridotte, risulterà un locale di gusto e intimo, proprio come l’avevi sempre desiderato.