Patio

Un giardino, proprio come tutte le stanze della casa, ha un suo stile e può essere arredato. Cosa mettere sul prato può dipendere dalle esigenze che si hanno, dal proprio senso estetico o dal bisogno di dare sfogo all’estro creativo. In ogni caso qualche consiglio mirato non guasta mai: se volete dei suggerimenti quindi proseguite nella lettura!

Innanzitutto un po’ di luce

Il giardino è un luogo che potete scegliere di vivere a qualunque ora del giorno e della notte. Ecco, appunto, la notte. Se al calar delle tenebre volete godervi il fresco delle sere d’estate, se siete soliti ritirarvi a tarda sera e passare per il giardino, ecc., l’illuminazione è qualcosa a cui pensare subito, prima che al resto.

Se tra i vostri spazi verdi avete anche delle zone un po’ più raccolte, non fatevi mancare le lanterne: l’atmosfera che si verrà a creare sarà quasi da favola! Prediligete in questi casi delle luci calde e non eccessivamente intense da sparpagliare quasi casualmente qui e là. Che ambiente romantico!

Lanterne per giardino

Se poi avete anche un’area food, per così dire, l’illuminazione deve ovviamente essere intensa: scegliete voi se piazzare più lampade o una sola fonte di luce molto potente. Una buona idea in questi casi sono anche i faretti e, perché no, candele e fiammelle.

Le zone vicine al portone dello stabile e alla porta di ingresso, così come il vialetto, devono essere invece sempre ben illuminate: optate per  un buon numero di lampioncini da giardino il cui stile e la cui intensità di illuminazione non stoni troppo con le altre luci.

Un pasto all’aria aperta

Se il giardino è per voi, soprattutto nei mesi estivi, il luogo perfetto per trascorrere del tempo con i familiari sgranocchiando qualcosa, non fatevi mancare un grande tavolo in legno con sedie, o se preferite, panche abbinate.

Tavolo pranzo giardino

Se proprio volete fare le cose per bene poi dotatevi di un bel barbecue, o magari di un piccolo forno a pietra, e di cuscini che rendano le sedie comode.

Nelle immediate vicinanze dell’area ristoro potreste piantare anche delle erbe aromatiche: salvia e rosmarino ad esempio sono molto resistenti, crescono parecchio se messe a dimora nel terreno, emanano un buon profumo e… sarebbero a portata di mano ogni qualvolta doveste averne bisogno in cucina…

Relax: gusto zen o fascino esotico?

E chi l’ha detto che il giardino non possa essere un luogo sensuale o una palestra per la meditazione? Nel primo caso non fatevi mancare un bel portico o un pergolato, delle sedie in bamboo, rattan o legno, amache e soprattutto tanti cuscini di dimensioni e colori diversi. Rendete poi il luogo più sensuale avvalendovi di tende trasparenti, sete preziose, qualche lenzuolo leggero. Infine, esclusivamente per vostra comodità, aggiungete uno o più tavolini realizzati nello stesso materiale delle sedie. Completate il tutto facendo sbucare da qui o là piante esotiche i cui fiori siano coloratissimi e profumino dolcemente.

Lettino per giardino

Se siete più attratti dalla meditazione zen invece è meglio optare per un bel gazebo dove ricreare un piccolo pezzo di Giappone: avvaletevi di elementi tipici, dai sassi ai giochi d’acqua, dai bonsai alle canne di bamboo.

Piante, fiori e null’altro

Se per voi il giardino è il luogo in cui lasciar vivere e prolificare la natura, fatelo con stile. Scegliete delle fioriere particolari, delle piante sempreverdi ed i cui fiori siano particolarmente belli e profumati.

Se siete degli originali considerate l’idea dei giardini verticali, oppure adibite il vostro spazio verde ad orto.