Camera da letto parete verde

Cambiare volto ad una stanza di casa è facilissimo, basta tinteggiare di fresco le pareti per dare nuova linfa a tutto l’ambiente. La camera da letto è uno dei luoghi di casa dove trascorriamo più tempo e deve necessariamente essere accogliente, riposante e rilassante. Se la tua zona notte è anonima e un po’ spenta è ora di rinnovare il colore e in camera ritroverai la giusta armonia.

Il colore dei muri va scelto con attenzione per evitare spiacevoli sorprese dopo pochi giorni: ci sono piccole regole da seguire per non sbagliare i colori, caldi, freddi o neutri che siano, vanno innanzitutto ben amalgamati con il pavimento e l’arredamento e scelti anche in base all’esposizione della stanza perché importante è l’illuminazione naturale che riceve.

Colore e arredamento

Tinteggiare le pareti vuol dire rimodernare un po’ tutto anche conservando gli stessi mobili di sempre. Questi però influenzeranno molto i colori da utilizzare che se sbagliati risulteranno troppo accesi o troppo spenti. Ciò che ci vuole è armonia e se ad esempio lo stile della camera è moderno e i mobili sono chiari le pareti potranno accogliere un bel blu o un verde smeraldo, colori da sempre associati al buon riposo perché rilassanti e distensivi. Mobili chiari equivale anche a tutte le tonalità neutre, a piacere, e anche se lo stile è classico meglio indirizzarsi su colori non troppo scuri quali grigio o color crema. SI può optare per il colore ad una sola parete, ad esempio quella retrostante il letto, così da creare una zona di colore ed un impatto visivo deciso ma che non ti stuferà perché è quello che ti ritroverai alle spalle mentre ti godi il riposo.

Colore e illuminazione

La disposizione della stanza è un altro fattore importante per la scelta del colore. Se la camera da letto è esposta a sud e gode quindi di una bella illuminazione naturale è possibile utilizzare sulle pareti anche colori scuri o accesi perché la luce esterna li farà risaltare senza dare un senso di soffocamento. Se invece la stanza si trova a nord meglio puntare su tinte più leggere in modo da non rendere l’ambiente tetro e cupo.

Colore e pavimenti

Muri colorati e pavimenti di casa devono andare di pari passo. Evitare contrasti per ottenere una buona resa cromatica è fondamentale agli occhi per cui se i pavimenti sono scuri meglio scegliere colori neutri che daranno una sensazione di leggerezza e non tenderanno a rimpicciolire l’ambiente. Una pavimentazione chiara al contrario potrà favorire l’utilizzo di tinte più forti così come colori neutri in base ai propri gusti.

Ci sono colori più indicati che altri ad ogni ambiente di casa, anche se poi la scelta è una questione personale. Per la zona notte i colori che la cromoterapia consiglia sono il blu, il verde, il viola e l’azzurro perché conciliano il sonno e il riposo. Colori dalle tonalità calde sono preferibili nella zona giorno: rosso, giallo, arancione e i marroni ben si adattano a soggiorni e cucine. La gamma dei colori neutri è facilmente impiegata in ogni vano a seconda dei gusti perché regala un senso di tranquillità ed equilibrio. Il tortora o il beige possono regalare raffinatezza ed eleganza sia da soli che abbinati a un colore in contrasto, come un rosso acceso o un verde e si possono utilizzare per colorare una casa dallo stile sia classico che moderno.