Camera da letto moderna

Quando si entra in camera da letto la prima cosa che si nota è quasi sempre l’armadio, solitamente posizionato di fronte al letto sulla parete opposta alla porta. Questo non è l’unico modo di arredare la stanza ma è spesso così che per dimensioni perimetrali, porte e finestre, si allestisce l’arredamento della zona notte

In ogni caso la scelta dell’armadio e la sua collocazione è di fondamentale importanza perché essendo un mobile ingombrante e di grandi dimensioni va sistemato bene sia per renderlo funzionale alle proprie esigenze sia affinchè diventi un bell’elemento di arredo.

La scelta dell’armadio ideale

In genere si acquista la camera intera, sia che si vada in uno store che in un negozio di mobili tradizionali perché il pacchetto è solitamente quello: si scelgono materiali, colori e finiture ma l’acquisto avviene in blocco. Non è esattamente la soluzione migliore perché la scelta dell’armadio giusto andrebbe valutata a seconda della forma e delle dimensioni della camera da letto. Di frequente si misura lo spazio a disposizione e si calcola se l’armadio “ci sta” ma la cosa da fare sarebbe quella di capire quanto l’arredo sarà pratico e adatto ad assolvere la sua funzione di capiente contenitore dove riporre vestiti e biancheria. Il colore, il materiale e la sua finitura avranno un forte impatto sullo stile dell’ambiente: per questo è necessario “vedere” il mobile nel contesto in cui andrà inserito per scoprire solo dopo che proprio non piace.

Soluzioni e idee giuste

Ogni casa ha le sue caratteristiche e le camere da letto possono presentare irregolarità, nicchie o altri elementi che andranno valorizzati e sfruttati. L’armadio può benissimo seguire il disegno delle pareti ed essere collocato in maniera strategica nella stanza in modo da adattarlo all’ambiente: un esperto nel campo potrà inserire la struttura nel suo contesto migliore e dare così lo spunto giusto per creare armonia. Esistono moduli di altezze diverse che sono perfetti per arredare mansarde e soffitti, ai quali è possibile aggiungere elementi a seconda delle necessità e anche soluzioni a struttura aperta modulabili in base alle proprie esigenze.

E ancora l’armadio potrebbe rappresentare quella parete divisoria che non c’è risolvendo il problema: si tratta di predisporre una struttura in grado di arredare e contenere allo stesso tempo e guardandola non ci si accorge che è un armadio. Lo spazio limitato a volte impedisce di posizionare grandi armadi contenitori di cui si ha bisogno, in questo caso l’ideale è un armadio a ponte, che creato su misura sfrutta le altezze adattandosi alle pareti. Questa è una valida soluzione anche nel caso serva un secondo armadio.

Anche l’interno dell’armadio va considerato perché si può scegliere il miglior arredo per la struttura non limitandosi ad acquistare quella standard che viene proposta. Questo perché ognuno di noi ha le sue preferenze nel riporre il vestiario: se si sfrutta maggiormente la verticalità bisogna creare più spazi senza inserire troppi cassetti mentre si si predilige riporre tutto piegato è consigliato fare predisporre più contenitori e mensole.

Oggi sul mercato esistono molti accessori da inserire all’interno: portacravatte, appendi pantaloni e portascarpe arricchiranno l’interno dell’armadio e daranno un tocco originale creando un contenitore ordinato e pratico.